Come sposarsi

matrimonio

1) Vogliamo sposarci in Chiesa. A chi dobbiamo rivolgerci?
Competente è il parroco di residenza di uno dei fidanzati.
Con lui si prendono accordi per il Corso di spiritualità in preparazione al matrimonio (per l’elenco dei corsi clicca QUI) e per la pratica matrimoniale.

2) Quali documenti dobbiamo presentare al parroco per la pratica matrimoniale?
Devono essere prodotti:
– Il certificato di battesimo per uso matrimoniale, con data non anteriore a sei mesi. È da richiedere alla parrocchia in cui si è stati battezzati.
– Il certificato di cresima (non è necessario se sul certificato di battesimo è annotata anche la data di cresima), con data non anteriore a sei mesi. È da richiedere alla parrocchia in cui si è stati cresimati.
– Il certificato cumulativo di residenza, cittadinanza e stato civile. È da richiedere presso il Comune di residenza di ciascun fidanzato.

Altri documenti saranno successivamente richiesti dal parroco, in base alla situazione specifica di ciascuna coppia.
Il parroco accompagnerà la coppia in tutti i successivi passaggi per il completamento della pratica matrimoniale.

3) Quanti testimoni sono possibili?
Per la validità del matrimonio sono necessari almeno due testimoni maggiorenni. Il numero massimo di testimoni è complessivamente quattro.